fbpx

I Principi di fiducia

Thomson Reuters si impegna a rispettare i Principi di fiducia e a preservare la propria indipendenza, integrità e obiettività nella raccolta e distribuzione di informazioni e notizie.

I Principi di fiducia: la storia

I Principi di fiducia sono stati creati nel 1941, nel pieno della Seconda guerra mondiale, in conformità alle indicazioni della Newspaper Publishers Association e degli azionisti Reuters dell’epoca. Tali principi imponevano a Reuters e ai suoi dipendenti l’obbligo di operare sempre con integrità, indipendenza e obiettività e ne hanno rafforzato l’impegno nei confronti dei compiti difficili e delicati che erano chiamati a svolgere.

Quando Reuters è diventata una società quotata alla Borsa di Londra e al Nasdaq, gli amministratori fiduciari e gli azionisti di Reuters erano determinati a proteggere e preservare i Principi di fiducia stabiliti nel 1941. Per raggiungere questo obiettivo è stata istituita una struttura esclusiva, che prevedeva la costituzione di una nuova società, la “Reuters Founders Share Company Limited”, il cui nome sottolineava la presenza di una quota di fondatori (Founders Share) al suo interno.

I documenti dell’atto costitutivo della Thomson Reuters Corporation richiedono agli amministratori fiduciari di Thomson Reuters di adempiere le proprie mansioni tenendo in debita considerazione i Principi di fiducia, mediante un idoneo esercizio dei propri poteri e in conformità alle altre mansioni pertinenti al proprio ruolo.

I Principi di fiducia sono i seguenti:

  • Reuters non passerà mai nelle mani di una lobby, di un gruppo o di una fazione;
  • L’integrità, l’indipendenza e l’obiettività di Thomson Reuters saranno sempre preservate;
  • Reuters fornirà servizi di informazione imparziali e affidabili a quotidiani, agenzie di stampa, emittenti e altri abbonati ai media, nonché ad aziende, governi, istituzioni, privati e altri con cui Thomson Reuters ha stipulato o potrebbe stipulare contratti;
  • Reuters terrà in debita considerazione i numerosi interessi che serve, oltre a quelli dei media;
  • Reuters farà tutto il possibile per espandere, sviluppare e adeguare le notizie e altri prodotti e servizi in modo da mantenere la propria posizione di leader nel settore delle notizie e delle informazioni internazionali.

La Thomson Reuters Founders Share Company è stata fondata nel 1984, quando Reuters è stata quotata in borsa. Gli amministratori fiduciari di Thomson Reuters Founders Share Company hanno il dovere di garantire il rispetto, per quanto più possibile, dei Principi di fiducia.

Gli amministratori fiduciari della Thomson Reuters Founders Share Company sono personalità esperte ed eminenti del mondo della politica, della diplomazia, dei media, del servizio pubblico e degli affari. Vengono selezionati da un comitato per le nomine e proposti al Consiglio di Amministrazione della Thomson Reuters Founders Share Company per l’incarico. Anche il comitato per le nomine ha caratteristiche specifiche. Due dei suoi componenti sono giudici della Corte europea dei diritti dell’uomo e partecipano alla valutazione dell’idoneità dei candidati. Nel comitato sono presenti due rappresentanti del Consiglio di Amministrazione di Thomson Reuters e cinque rappresentanti del Consiglio di amministrazione di Thomson Reuters Founders Share Company, tra cui il suo presidente. Inoltre, partecipano al comitato altri membri in rappresentanza delle associazioni di stampa di Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda.

Gli amministratori fiduciari devono essere almeno 14 e non più di 18. Si riuniscono almeno due volte all’anno e ricevono report sulle nostre attività nei diversi campi in cui operiamo. Si riuniscono con il Consiglio di Amministrazione di Thomson Reuters e con i rappresentanti dell’alta dirigenza. Il presidente del Consiglio di Amministrazione di Thomson Reuters Founders Share Company è incaricato di mantenere regolarmente i contatti con la nostra azienda. Il rapporto è basato sulla fiducia.

Indipendenza di Thomson Reuters

I clienti di tutto il mondo si affidano a noi per ricevere notizie e informazioni affidabili e oggettive.

Ciò significa che una delle nostre priorità è quella di salvaguardare la nostra indipendenza e integrità ed evitare qualsiasi preconcetto che possa derivare dal controllo da parte di individui o interessi specifici.

I Principi di fiducia di Thomson Reuters sono stati adottati nel 1941 e prevedono il mantenimento dell’integrità, l’affidabilità delle notizie, lo sviluppo del settore delle notizie e i principi correlati.

Oggi, questi principi sono fondamentali per l’intero settore.

Come possiamo aiutarti?

Scopri in che modo i prodotti e servizi Reuters possono aiutarti a fornire al pubblico le ultime notizie in tempo reale e contenuti multimediali pluripremiati.